25 dicembre. L’Istituto Nazionale Azzurro visita il campo rifugiati “Aida Camp”

In un clima surreale, i nostri ragazzi insieme al Presidente, hanno visitato il centro rifugiati “Aida camp”. Hanno scoperto e toccato con mano una cruda realtà; l’uomo spinto dall’odio dimentica il senso delle parole umanità e fratellanza.
Abbiamo conosciuto tantissimi volontari che con immenso amore, giorno dopo giorno, cercano di ricostruire semplicemente la normalità.
In questa occasione non ci siamo soffermati solo ad osservare, ma abbiamo consegnato ai bambini del campo materiale didattico, penne, colori, fogli sui quali poter disegnare, dolci, caramelle e cosa fondamentale per loro, il nostro sorriso più gioioso.
Grazie a chi ci ha supportato e contributo in questo e grazie in particolare modo al Dott. Odeh Amarneh.